ARRI presenta la camera a largo formato

ARRI presenta la camera a largo formato

La camera ALEXA LF, le ottiche ARRI Signature Prime e la montatura LPL, insieme costituiscono un sistema interamente nuovo, che crea un look coinvolgente, immersivo ed emozionale.

Alla BSC Expo 2018 di Londra, ARRI svela un sistema completo di largo formato che soddisfa e supera gli standard di produzione moderni, offrendo una libertà creativa senza precedenti, essendo inoltre compatibile con ottiche, accessori e workflow esistenti.

Dotata di un sensore leggermente più grande del full frame, l'ALEXA LF registra in 4K nativo offrendo complessivamente la migliore qualità ARRI di immagine.
I registi possono esplorare l'estetica del largo formato conservando la colorimetria naturale del sensore, gradevoli toni dell'incarnato e la comprovata idoneità per i workflow HDR e WCG.
Le diverse modalità del sensore soddisfano qualsiasi requisito ed i formati di registrazione versatili, tra cui un ProRes efficiente e l'ARRIRAW non compresso e non criptato fino a 150 fps, offrono una totale flessibilità.

Ad accompagnare l'ALEXA LF vi sono 16 obiettivi ARRI Signature Prime che coprono il largo formato, che vanno da 12mm a 280 mm e dotate di montatura ARRI LPL.

Le Signature Primes esemplificano la precisione ottica all'avanguardia, rendono le immagini organiche, coinvolgenti emotivamente, ammorbidendo delicatamente e strutturando il grande formato.

Un'apertura T1.8 agevola la bassa profondità di campo e la morbida caduta di messa a fuoco mettendo maggiormente in rilievo la presenza del soggetto nell'inquadratura.

Cinematographer Dan Laustsen ASC, DFF
Photo © Chase Hagen

Alla vigilia del lancio del nuovo largo formato, ARRI ha chiesto a diversi direttori della fotografia di girare con la camera ed ottiche in situazioni di vita reali. Tra questi, Dan Laustsen ASC, DFF, nominato quest'anno all'Oscar per il suo lavoro dal titolo "THE SHAPE OF WATER".  Dopo aver girato con il nuovo sistema, Laustsen ha riportato, "Cercavamo di raccontare una storia incentrata sull'ampiezza e libertà; l'ALEXA LF ha funzionato davvero bene. La profondità di campo ridotta crea il proprio mondo. E' meraviglioso". Riguardo le Signature Primes, fa notare "Le ottiche sono leggere e non esageratamente incise, ma con una certa morbidezza e molto precise. Con le ottiche da 25mm, ti senti come se fossi li nella scena con gli attori."

La nuova montatura LPL ha un diametro più ampio e una profondità focale della flangia minore, consentendo alle ARRI Signature Prime, e a tutte le future ottiche che coprono i larghi formati, di essere piccole e leggere, con un'ampia apertura ed un piacevole effetto bokeh - una combinazione di caratteristiche che non sarebbero possibili avendo le ottiche con montatura PL.
La montatura LPL sarà inoltre disponibile per altre camere ARRI, ed è stato concesso in licenza a produttori di camere ed ottiche di terze parti.

Cinematographer Wang Yu
Photo © Zihao Chen

Un altro direttore della fotografia che ha girato con il sistema prima della sua uscita è Wang Yu, il quale lo ha utilizzato per esplorare lo studio ricco di atmosfera ed ispirazione creativa del rinomato artista e produttore di arredi cinese, Shao Fan. "I risultati mi hanno entusiasmato molto", ha dichiarato. "La camera e le ottiche hanno catturato ogni sfumatura tonale con gradazione, colore e dettaglio ineguagliato.
Adoro il modo in cui le zone fuori fuoco vengono riprodotte, contribuendo ad un look nel complesso ricco e vivido".

Sebbene la camera, la montatura e le ottiche siano nuove, il fulcro del design del nuovo sistema è la completa compatibilità con le già esistenti ottiche con attacco PL e gli accessori ALEXA.
Un adattatore PL-LPL offre la compatibilità con tutte le ottiche dotate di attacco PL, che siano Super 35 o Full Frame.
L'adattatore si fissa fermamente all'attacco LPL senza bisogno di tool, permettendo alle troup di passare rapidamente dalle ottiche PL a quelle LPL direttamente sul set, offrendo ai direttori della fotografia una scelta illimitata di ottiche.

Cinematographer Tom Fährmann BVK
Photo © Henning Rädlein

Anche Tom Fahrman BVK, il quale ne ha avuto un' anticipazione, ha scelto di riprendere una vasta gamma di volti e tonalità della pelle su uno sfondo bianco, in condizioni di illuminazione di ritratto diverse.  
Ha riferito "Per me, il sistema incarna la tipica qualità di ARRI, ma c'è un nuovo livello di emozioni delle immagini - una fluidità nel modo in cui la camera e le ottiche lavorano insieme"

L'ALEXA LF offre la stessa affidabilità e workflow versatili delle altre camere ALEXA. Possono essere utilizzati gli ARRI Look File esistenti, e l'intera gamma di strumenti software e ARRI workflow supporteranno le immagini in largo formato di ALEXA. I metadata delle ottiche possono registrare con LDS-1, LDS-2 /i.

Cinematographer Matias Boucard
Photo ©Thanaporn Arkamanon

Uno scatto ad apertura totale con le ottiche ARRI Signature Prime permette una messa a fuoco poco profonda ed un favoloso effetto bokeh, il direttore della fotografia Francese Matias Boucard ha lavorato esclusivamente con luce naturale e fonti disponibili quando ha provato il nuovo sistema in Thailandia.
"L'ALEXA LF e le ottiche Signature Prima sono una combinazione elegante", ha commentato. "Adoro le ottiche, trovano un meraviglioso equilibrio tra modernità ed il personaggio"

Visita il microsito di ALEXA LF