SkyPanel in voga nel fashion

SkyPanel in voga nel fashion

Il noto artista visivo e lighting designer britannico Tupac Martir parla del suo lavoro con le luci soft a LED ARRI SkyPanel negli eventi legati al mondo della moda.

Come mai sei affascinato dalla luce?

Perché mi permette di nascondermi! Adoro ciò che può fare la luce, il modo in cui potenzia un'idea o crea un momento di pathos: ogni volta che il pubblico scatta una fotografia cattura un momento che è stato accuratamente creato con la luce. La maggior parte delle persone non è consapevole dell'apporto della luce alla loro vita, di come influenzi il modo in cui ci si sente, l'umore e il comportamento. Mi piace l'idea che creando una scena io diventi parte della tua vita senza che te ne accorga e soprattutto senza che tu neppure sappia della mia esistenza, o che capisca che ho pensato a come ti saresti sentito in quel momento. Non è un'arte oscura come direbbe qualcuno, sento che in realtà è il modo più bello di esistere nella vita di una persona senza mai incontrarla.

La maggior parte delle persone non è consapevole dell'apporto della luce alla loro vita.

Sei stato definito un "mago della luce". Quali dei tuoi progetti ritieni più di spicco, o sono stati più sfidanti?

 

Penso siano tutti diversi l'uno dall'altro in termini di esigenze e creatività. A volte lo spettacolo che sembra più semplice può essere il più difficile, inoltre ogni show ha le sue difficoltà, che si stiano usando tre luci o trecento. Ogni decisione presa dietro le quinte di uno spettacolo ha una sua ragion d'essere. Sono sicuro che i ragazzi dello studio abbiano spettacoli che hanno odiato o amato, ma nel complesso penso tutto si concentri nell'esperienza che creiamo per il pubblico.

Alla Settimana della Moda di Milano hai illuminato la passerella di Emilio Pucci. Per un lighting designer quali sono le priorità e le sfide in eventi legati alla moda come questo?

La prima e più importante cosa da ricordare è che la collezione è protagonista. Lavoriamo tutti per far sì che gli abiti appaiano al meglio. Tenendo presente questo, i fotografi presenti all'evento devono riuscire a comunicare i vari look e le idee create dallo stilista. Viviamo nell'era dei social media e tutti siamo diventati finestre dentro a un evento. È importante che anche queste fotografie siano belle da vedere, dato che non si sa mai chi le sta pubblicando e chi le sta guardando. La priorità, dunque, è garantire una visione pulita degli abiti, così come li ha intesi lo stilista. Tutto il resto è solamente un arricchimento, una decorazione.

Durante questa sfilata hai utilizzato 50 ARRI SkyPanel S60-C. Perché li hai scelti?

Mentre cercavo un modo per creare una passerella dal look omogeneo, è diventato evidente che questo dovesse essere fatto con la luce. Optando per un elemento luminoso, invece che per uno scenografico, abbiamo potuto enfatizzare lo spazio in modo molto più moderno. A questo punto ho iniziato a provare diversi illuminatori e mi sono ricordato di aver utilizzato SkyPanel in una precedente registrazione televisiva. SkyPanel mi poteva dare la gamma di colore di cui avevo bisogno, oltre ad avere un look molto sensuale nella macchina da presa.

SkyPanel mi ha dato la gamma di colore di cui avevo bisogno, oltre ad avere un look molto sexy in macchina.

Quali caratteristiche di SkyPanel trovi più utili?

 

Il fatto di avere a disposizione un'intera gamma di colori, di poter essere utilizzati in RDM e l'intensità che li contraddistingue lo rende un ottimo strumento per molteplici diverse occasioni. In particolare, il Remote Device Management (RDM) mi permette di visualizzare ciascuno di essi e cambiarne le impostazioni senza dover mandare un tecnico a controllare se qualcosa sta andando storto o cosa sta succedendo.

 

In quali altri modi hai utilizzato SkyPanel e per quali applicazioni pensi sia più utile?

 

Abbiamo utilizzato SkyPanel per girare una pubblicità nel Regno Unito e anche come luce principale in un box 360-gradi che abbiamo creato per l'ultimo evento Hugo Boss donna. Penso che SkyPanel sia una gioia per gli occhi. Nello spettacolo di Hugo Boss lo abbiamo usato per cambiare colore all'ambiente e questo ci ha permesso di alterare velocemente l'esperienza a 360 gradi degli spettatori. Penso che abbia senso anche esplorare l'uso di SkyPanel come una luce per effetti, dato il dimming rapido.

Lavori abitualmente con materiale ARRI?

Sì, ho iniziato con un ARRI Fresnel e ho proseguito da lì in poi. Non parlo solamente di luci, in studio siamo anche grandi fan di ALEXA e delle ottiche ARRI.